Come Preparare Frittata alle Verdure

Un grande classico dei pic nic, delle cene alla ognuno porta qualcosa e dei pranzi in spiaggia è la frittata. Semplice ed economica si presta a qualsiasi variazione, va bene in tutte le stagioni, è buona rovente come fredda ed è perfetta come piatto di recupero.

Se non siete grandissimi appassionati di uova e volete provare a ricredervi, oppure se volete preparare questa ricetta in versione mignon per la prossima cena o l’aperitivo in terrazza vi consiglio di provare queste frittatine alle verdure estive: zucchine, peperone e pomodori nel ripieno insieme alle erbe aromatiche e la feta, che con la sua sapidità regala uno sprint in più a un classico dei classici.
Volete un segreto? Da buona golosa come sempre vi dico: metteteci tanto, tanto ripieno. Non siate timidi! Così le uova serviranno a legare e tenere insieme il tutto ma non saranno protagoniste e lasceranno spazio ai profumi e i sapori dell’estate.

Ingredienti per 4 frittatine
2 uova
2 zucchine
1 peperone giallo
6/8 pomodori datterini
50 g di feta
latte vaccino o vegetale
menta
basilico
scorza di limone (a piacere)
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Preparazione
Tagliate le zucchine a rondelle, pelate il peperone e fatelo a cubetti. Scaldate un filo d’olio e saltate le zucchine con la menta e il peperone con il basilico (per comodità potete mettere tutto nella stessa padella, io preferisco cuocere separatamente), cuocete tenendo le verdure leggermente al dente, poi regolate di sale.

In una ciotola sbattete le uova con sale e pepe, aggiungete se vi piace la scorza di limone e ancora qualche foglia di menta e basilico. Unite le verdure cotte e intiepidite al composto di uova, aggiungete subito qualche cucchiaio di latte e poi la feta a pezzetti.

Riempite i pirottini da muffin e infilate in ognuno un paio di pomodorini, spennellate d’olio la superficie e infornate a 180°C per circa 20 minuti. Sfornate quando l’uovo si sarà rappreso e le verdure saranno dorate. La frittata può essere consumata anche nei giorni successivi, magari da portare al lavoro in uno scaldavivande per la pausa pranzo.